OTORINOLARINGOIATRIA

Esempio di polizza OTORINOLARINGOIATRA
PREMIO ANNUALE €500

FATTURATO FINO A €30.000

MASSIMALE €250.000

Per uno specialista come l'otorinolaringoiatra online si possono trovare molte soluzioni valide per stipulare un'assicurazione di tipo Responsabilità Civile.

Secondo la legge 148/2011 tutti i professionisti iscritti a un albo che svolgono la loro specializzazione come principale fonte di guadagno devono infatti essere coperti da una polizza assicurativa professionale. Nonostante la legge risalga al 2011, è solo dal 2013, precisamente dal 15 agosto di quell'anno, che tutti i professionisti suddetti devono attivare una copertura assicurativa contro danni e lesioni a terzi.



Come scegliere un'assicurazione per otorinolaringoiatra online

Quando si cerca un'assicurazione per otorinolaringoiatra online sono molte le proposte e le offerte che si possono trovare. Quando si cerca una polizza assicurativa per la Responsabilità Civile in internet bisogna stare attenti alle clausole previste dal contratto. Cosa significa?

Che non solo vanno controllati massimali e garanzie incluse, ma anche altre opzioni che verranno esaminate a breve.

Al di là della compagnia assicuratrice a cui ci si rivolge e del premio annuo che deve essere corrisposto, infatti, bisogna vedere se la copertura fornita dall'assicurazione per l'otorinolaringoiatra online viene a garantire il sostegno per tutti i tipi di danni e lesioni a terzi o solo per determinati ambiti o azioni. Inoltre, bisogna stare attenti ai massimali.

Con questi ultimi vanno a intendersi le quote massime che la compagnia assicuratrice può garantire come somma di risarcimento nel caso in cui venisse riconosciuta la responsabilità civile ai sensi di legge. Potrebbe essere utile verificare se nel contratto assicurativo viene anche inclusa la possibilità di estendere la copertura della polizza anche retroattivamente.

Perché? Molte, se non tutte, le assicurazioni fatte in questo campo si avvalgono del principio di claims made. Questo principio potrebbe essere spiegato come la prassi per cui la compagnia riconosce il risarcimento, agendo in vece dell'assicurato, solo per tutte le vertenze e le contestazioni che vengono fatte in seguito all'attivazione della polizza.

Ciò significa che se un ex paziente dovesse rivalersi nei confronti di un medico, la sua rimostranza sarà gestita dalla compagnia nel caso in cui la richiesta di risarcimento sia stato sollevata solo dopo la stipula del contratto assicurativo.

Per tutte quelle contestazioni precedenti quella data, invece, non c'è nulla che l'assicurazione può fare. La domanda sorge spontanea, perché si dovrebbe estendere retroattivamente una polizza?

Perché potrebbe venire sollevata una vertenza riguardante una prestazione avvenuta in passato, ma se questa richiesta di risarcimento venisse avanzata dopo la stipula del contratto fra compagnia assicuratrice e otorinolaringoiatra, allora la contestazione sarà di competenza della compagnia.

Tutti i contenziosi in atto o sollevati prima della stipulazione, invece, sono da considerarsi esclusi. L'estensione retroattiva della polizza è quindi molto utile per poter operare in tutta serenità la propria professione, senza starsi a preoccupare dei problemi che potrebbero sorgere in futuro o degli errori commessi in passato che vengono a bussare alla porta del presente, con buon disturbo della pace del professionista.