ODONTOTECNICO

Assicurazione Professionale Odontotecnici


Cos'è e come funziona l'Assicurazione Odontotecnici

L'odontotecnico è una figura sanitaria non medica che opera in stretto rapporto con l'odontoiatra: spetta infatti al primo costruire le protesi dentarie sulla base dei calchi dentali inviategli dal secondo. Anche per il professionista specializzato odontotecnica a partire dal 13 agosto 2014 è scattato l'obbligo di stipulare di una polizza RC professionale idonea a tutelare il patrimonio personale dell'assicurato in caso di richieste di risarcimento avanzate da soggetti terzi legittimati in conseguenza di errori o lesioni causate dal professionista durante l'esercizio della propria attività lavorativa.

La professione di Odontotecnico rientra nella categoria delle professioni tecniche e dunque il professionista non assume solo un obbligo di "mezzi" nei confronti del cliente, ma anche di risultato. 

La polizza di assicurazione sulla responsabilità civile del professionista (c.d. R.C.P.) copre tutti i danni che possono essere arrecati ai pazienti durante lo svolgimento della propria attività di Odontotecnico. In tutti questi casi l'assicurazione serve a tenere indenne l'Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitali, interesse e spese).La polizza per la responsabilità civile garantisce all'assicurato la sicurezza di non vedere il proprio patrimonio personale diminuire per far fronte a richieste di riparazione avanzate da soggetti terzi aventi diritti (pazienti). Danni o lesioni provocati a terzi durante l'esercizio dell'attività professionale saranno pagati dalla compagnia assicurativa nel limite del massimale, cioè della somma massima che l'assicurazione si impegna a pagare in caso di sinistro, e tenuto conto dell'eventuale franchigia, ossia della quota parte che l'assicurato è comunque tenuto a sborsare in caso di risarcimento. Inoltre la sottoscrizione del contratto assicura al professionista una copertura dalle eventuali spesi legali sostenuto durante il procedimento giudiziario per un tetto del 25% rispetto al massimale prescelto con la compagnia. Al momento le polizze professionale per odontotecnici presentano un massimale che oscilla tra i 500.000 e i 2.000.000 euro, fatta eccezione per particolari deroghe; corrispondentemente le relative franchigie si assestano al momento tra i 25°,00 e i 2.000,00 euro. Le polizze assicurative attualmente in circolazione sul mercato operano in regime di claims made: ciò significa che la compagnia assicurativa si impegna a sostituirsi all'interessato nel risarcimento del sinistro che sia intervenuto successivamente alla stipulazione del contratto stesso. Tuttavia al momento della sottoscrizione dell'assicurazione professionale il medico e l'assicurazione possono pattuire insieme di estendere la retroattività della polizza, cosi da estendere la copertura anche a sinistri eventualmente accorsi precedentemente alla stipula dell'assicurazione.